La caduta del Muro di Berlino

di Redazione

La caduta del Muro di Berlino

| venerdì 09 Nov 2018 - 00:01

9 novembre 1989 – Alle 18:53, durante una conferenza stampa del funzionario politico della DDR Günter Schabowski, il giornalista italiano dell’ANSA Riccardo Ehrman chiede da quando sarebbero entrate in vigore le nuove regole di cui si vociferava, secondo le quali i cittadini dell’Est avrebbero ottenuto più facilmente i permessi per entrare in Germania Ovest. Colto di sorpresa dalla domanda, Schabowski cerca inutilmente una risposta tra le veline del Politburo ma, non avendo un’idea precisa al riguardo, azzarda: “Per accontentare i nostri alleati, è stata presa la decisione di aprire i posti di blocco… Se sono stato informato correttamente, con effetto immediato.”

Ascoltato l’incredibile annuncio nelle breaking news di tutti i canali della Germania Ovest, decine di migliaia di berlinesi dell’est si precipitano ai posti di blocco dove le guardie di frontiera, non ricevendo ulteriori ragguagli, si vedono infine costrette ad aprire le sbarre.

Alle 22:45, dopo circa 30 anni di storia, cade il Muro di Berlino.

 

COMMENTA

ARTICOLI CORRELATI

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento


Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb