Mata Hari e l’arte della messinscena

di Rossella Carli

Mata Hari e l’arte della messinscena

| giovedì 15 Ott 2020 - 00:01
Mata Hari e l’arte della messinscena

15 ottobre 1917 – Al Castello di Vincennes, poco fuori Parigi, viene fucilata la spia olandese Mata Hari, al secolo Margaretha Geertruida Zelle.

Accusata di aver passato informazioni alla Germania, carpite ai tanti ufficiali francesi che erano stati suoi amanti, la nota danzatrice si presenta di fronte al plotone di esecuzione con la consueta, impeccabile eleganza, rifiutando la benda e ricambiando cortesemente il saluto del plotone.

Degli undici colpi esplosi, ben otto vanno a vuoto; solo uno le risulterà fatale.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb