Nasce la Nazionale italiana di calcio – La prima condanna della schiavitù – L’antisemitismo di Stalin

di Memento

Nasce la Nazionale italiana di calcio – La prima condanna della schiavitù – L’antisemitismo di Stalin

| domenica 13 Gen 2019 - 00:01
Nasce la Nazionale italiana di calcio – La prima condanna della schiavitù – L’antisemitismo di Stalin

Accadde Oggi 13 Gennaio

1910 – “Anche l’Italia avrà la sua squadra nazionale composta da soli giuocatori italiani. La FIGC ha a questo d’uopo incaricata la Commissione Tecnica Arbitrale […] per mettere assieme una squadra che degnamente sappia rappresentare i colori d’Italia, colla speranza che la vittoria arrida agli undici valorosi atleti” (da: Foot-Ball, rivista ufficiale della F.I.G.C.): la Federazione Italiana Gioco Calcio annuncia la nascita della Nazionale di calcio italiana. La conduzione tecnica viene inizialmente affidata agli arbitri, unici veri esperti “sul campo” tra i rari addetti ai lavori del tempo.

1435 – Con la bolla Sicut Dudum emessa da Papa Eugenio IV, la Chiesa condanna la schiavitù, nello specifico quella praticata dalla Spagna sulle popolazioni delle Isole Canarie. La bolla papale verrà completamente ignorata dagli spagnoli, che continueranno a schiavizzare gli indigeni della colonia sostenendo che non si tratta di uomini, ma di creature non razionali, alla stregua degli animali.

1953 – In URSS, la Pravda denuncia un fantomatico “Complotto dei Medici”, caso giudiziario montato ad arte da Stalin per ravvivare l’antisemitismo sovietico: gli accusati sono infatti in massima parte dottori di origine ebraica, indicati come attentatori alla vita di diversi politici. Il linciaggio mediatico e le violenze fisiche s’interromperanno bruscamente qualche settimana dopo, con la morte di Stalin.

Accadde Oggi 13 Gennaio

Altre Notizie:

1906 – A Corleone, il consigliere comunale socialista Andrea Orlando viene ucciso a colpi di lupara. Orlando era diventato un personaggio scomodo non solo per la mafia, ma anche e soprattutto per i grandi proprietari agrari e diversi amministratori con essi collusi, vista la sua lunga battaglia per la moralizzazione della vita pubblica.

1915 – Con una magnitudo di circa 7 gradi Richter, un violento terremoto colpisce la zona abruzzese della Marsica e una parte del Lazio meridionale; Avezzano e Sora sono le località più colpite. Il gravissimo bilancio parla di oltre 30.000 vittime, circa un quarto della popolazione dell’intera area.

1928Inizia la costruzione della Linea Maginot, sistema di fortificazioni difensive lungo tutto il confine della Francia occidentale con Belgio, Lussemburgo, Germania, Svizzera e Italia. Terminata all’inizio del conflitto mondiale, la Linea sarà facilmente aggirata dall’esercito tedesco attraverso le Ardenne, tanto che ancora oggi si usa il termine “linea Maginot” per indicare qualcosa in cui si fa affidamento ma che si rivela in seguito inefficace.

1930Dopo il debutto cinematografico, Topolino diventa un fumetto: la prima striscia, pubblicata su diversi quotidiani a tiratura nazionale, si intitola “Lost on a Desert Island” (in Italia: Topolino nell’isola misteriosa).

Accadde Oggi 13 Gennaio

1963 – Il Togo è teatro del primo colpo di Stato in una nazione africana indipendente: il presidente filo-occidentale Sylvanus Olympio viene ucciso da veterani togolesi dell’esercito francese. Il figlio del presidente è oggi il principale leader dell’opposizione.

1998 – A Roma, in Piazza San Pietro, il poeta omosessuale Alfredo Ormando si dà fuoco in segno di protesta contro l’atteggiamento della Chiesa Cattolica nei confronti degli omosessuali. Morirà 10 giorni più tardi, al termine di un’atroce agonia.

2012 – Per permettere ai passeggeri della nave da crociera Costa Concordia di ammirare da vicino l’Isola del Giglio, il Comandante Francesco Schettino ordina di lasciare la rotta prevista e di manovrare un passaggio ravvicinato alla costa (il cosiddetto “inchino”): l’urto con gli scogli provoca l’apertura di una falla di 70 metri nello scafo. Nel naufragio della Costa Concordia muoiono 32 passeggeri. Il Comandante Schettino è stato condannato in via definitiva complessivamente a 16 anni di reclusione per omicidio plurimo colposo, lesioni colpose, naufragio colposo e abbandono della nave.

Buon Compleanno a:

Orlando Bloom, attore britannico nato nel 1977

Addio a:

2005 – Rocky Roberts, all’anagrafe Charles Roberts, cantante statunitense naturalizzato italiano nato nel 1938

COMMENTA

ARTICOLI CORRELATI

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento


Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb