26 dicembre
“Matrimonio all’italiana” di Vittorio De Sica

26 dicembre 2017

“Questo film è dedicato a Titina De Filippo”.
I titoli di testa del film “Matrimonio all’italiana” di Vittorio De Sica, si aprono con questa scritta con un tendone rosso sullo sfondo a ricordarne l’origine teatrale e la sua protagonista.
Il film è del 1964 ed è infatti tratto dalla commedia del 1946 di Eduardo De Filippo “Filumena Marturano”, che aveva avuto per protagonista nelle prime rappresentazioni per l’appunto Titina De Filippo.
La versione cinwmatografica di De Sica è strutturata su una serie di flashback che mostrano l’evoluzione di uma lunga storia d’amore tra Domenico Soriano, imprenditore benestante, e Filumena Marturano, prostituta da lui conosciuta nel periodo della guerra e dei bombardamenti.
Domenico Soriano sistema Filumena in un appartamento, la toglie dalla “vita” e ne fa la propria amante per poi accoglierla in casa come governante.
Ma per don Domenico Filumena resta sempre la prostituta di un tempo, senza dignità e rispetto.
E Filumena che aspetta da anni ed anni di rendere pubblica questa relazione, quando apprende che il proprio amante ha deciso di sposarsi con la giovane cassiera della sua pasticceria, escogita uno stratagemma per impedire questo matrimonio.

Il film di De Sica è narrativamente costruito in maniera molto diversa dalla commedia di Eduardo.
Lo stesso Eduardo nel 1951 ne avena tratto un film scegliendo per la parte dei protagonisti, sè stesso e sua sorella Titina.
Nella versione televisiva del 1962 si ricorda poi la magistrale interpretazione di Regina Bianchi nella parte di Filumena.
In questo film di De Sica i protagonisti sono Sofia Loren e Marcello Mastroianni.

Per vedere il film cliccate sull’immagine qui sopra.

Può interessarti  "Il posto" di Ermanno Olmi

Buona visione.



Commenti