“UFO”, la serie

di Redazione

“UFO”, la serie

| domenica 16 Set 2018 - 00:01

16 settembre 1970 – Va in onda sulla rete indipendente britannica ITV la prima puntata di “UFO”, science-fiction televisiva creata dai coniugi Gerry e Sylvia Anderson.

La serie, ambientata in un futuro non troppo lontano (inizi anni ‘80), narra di una Terra sotto attacco alieno, motivo per cui le autorità politiche e militari istituiscono un’organizzazione militare segreta, la SHADO.

Mescolando azione e interazioni personali tra personaggi, con momenti di vita privata e di velato eros, la sceneggiatura adotta uno stile lontano dai canoni hollywoodiani e decisamente all’avanguardia per l’epoca: una visione futuribile di maggior parità sessuale (testimoniato dai costumi e dagli atteggiamenti spregiudicati dei caratteri femminili), personaggi dipinti come antieroi con comuni debolezze, problemi personali aggravati dalle enormi responsabilità. Leitmotiv della serie è la segretezza in nome della sicurezza nazionale, tema molto caro agli sceneggiatori del tempo (come, ad esempio, in un’altra serie cult: “Il Prigioniero” di Patrick McGoohan). Anche la natura e la stessa origine degli alieni resteranno un mistero per tutti gli episodi.

Il successo della serie in tutta Europa, e segnatamente in Italia, spingerà gli Anderson a ideare un sequel che originariamente avrebbe dovuto chiamarsi “UFO: 1999”, dove un attacco alieno su vasta scala distrugge parte della Luna proiettando il satellite con la base lunare nello spazio esterno. Il progetto, considerato non remunerativo dai produttori statunitensi, sarà accantonato finché gli Anderson non riprenderanno l’idea un paio d’anni più tardi, ipotizzando un allontanamento irreversibile della Luna dall’orbita terrestre in seguito a un incidente nucleare: nasce così un’altra famosissima serie, “Spazio: 1999”.

“UFO” è integralmente e gratuitamente disponibile su Youtube. Sotto, la prima puntata.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb