L’assassinio del primo pentito di mafia

di Jack Sentenza

L’assassinio del primo pentito di mafia

| domenica 02 Dic 2018 - 00:01

2 Dicembre 1984 – Cosa Nostra uccide il primo pentito di mafia, Leonardo Vitale, mentre questi esce da chiesa in compagnia dei propri familiari.

Già nel lontano 1973, in seguito ad una crisi religiosa, Vitale aveva fatto i nomi di Totò Riina, Bernardo Provenzano, Pippo Calò, Michele Greco e Vito Ciancimino, rivelando anche l’esistenza della Commissione. I mafiosi da lui indicati furono indagati, ma le accuse vennero presto fatte cadere per insufficienza di prove, mentre Vitale trascorse più di un decennio tra carcere e manicomio per poi essere ucciso pochi mesi dopo essere tornato in libertà.

Unico a rendergli omaggio fu il giudice Giovanni Falcone, nel saggio “Cose di Cosa Nostra”.

 

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento


Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb