La strage del Rapido 904

di Jack Sentenza

La strage del Rapido 904

| mercoledì 23 Dic 2020 - 00:01

23 Dicembre 1984 – A dieci anni dalla tragedia dell’Italicus, sempre a San Benedetto Val di Sambro un altro attentato dinamitardo provoca la strage del rapido 904 Napoli-Milano, carico di passeggeri in viaggio per le vacanze natalizie. Si contano 15 morti e più di 100 feriti.

Dalle indagini emergeranno i collegamenti tra Cosa Nostra, la Camorra napoletana, la Banda della Magliana, il terrorismo eversivo neofascista e la Loggia P2, che avrebbero architettato l’attentato con l’intento di “distogliere l’attenzione degli apparati istituzionali dalla lotta alle centrali emergenti della criminalità organizzata, che in quel tempo subiva la decisiva offensiva di polizia e magistratura, per rilanciare l’immagine del terrorismo come l’unico, reale nemico” (cit.: Pier Luigi Vigna).

Il processo vedrà alla sbarra diversi personaggi di spicco della Cupola, ma le sentenze di condanna saranno in seguito annullate dal giudice Corrado Carnevale (anche noto come “l’ammazzasentenze”).

Pippo Calò e altri boss saranno infine condannati in via definitiva dopo l’ordine della Cassazione di ripetere il processo.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com