La Strage di Viale Lazio

di Jack Sentenza

La Strage di Viale Lazio

| lunedì 10 Dic 2018 - 00:01
La Strage di Viale Lazio

10 dicembre 1969 – A Palermo, i corleonesi Salvatore Riina, Bernardo Provenzano e Calogero Bagarella, Damiano Caruso della cosca di Riesi e gli affiliati alla Famiglia di Santa Maria di Gesù Emanuele D’Agostino e Gaetano Grado, fanno irruzione negli uffici del costruttore Girolamo Moncada travestiti da poliziotti: l’obiettivo dei killer è il boss Michele Cavataio, detto “Il Cobra”, responsabile di avere scatenato la Prima guerra di mafia.

Dopo la reazione di Cavataio che spara ferendo a morte Bagarella, fratello maggiore del più noto Leoluca, Bernardo Provenzano lo uccide fracassandogli il cranio con il calcio della pistola (foto).

Nella Strage di Viale Lazio perdono la vita anche tre dipendenti dell’impresa, completamente estranei ai fatti.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb