Linus in edicola – Il primo semaforo italiano – La fondazione della Apple

di Memento

Linus in edicola – Il primo semaforo italiano – La fondazione della Apple

| lunedì 01 Apr 2019 - 00:01
Linus in edicola – Il primo semaforo italiano – La fondazione della Apple

Accadde Oggi 1º Aprile

1965 – Dopo il successo dei primi due libri sulle storie dei Peanuts, la casa editrice Figure pubblica “Linus”, prima rivista italiana dedicata quasi esclusivamente ai fumetti. Nel numero compare anche un’intervista di Umberto Eco a Elio Vittorini. Negli anni seguiranno articoli di altre autorevoli firme del panorama culturale italiano, come Stefano Benni, Pier Vittorio Tondelli e Alessandro Baricco.

1925 – Davanti agli occhi curiosi dei milanesi, in Piazza Duomo viene installato un cilindro a tre luci tra via Orefici e via Torino, azionato manualmente da un vigile: è il primo semaforo in Italia.

Accadde Oggi 1º Aprile

1976 – A Cupertino, in California, viene fondata la Apple Computer Company. L’azienda nasce grazie al genio informatico del programmatore Steve Wozniak, convinto dal suo amico Steve Jobs (semplice impiegato senza laurea né particolari capacità tecniche) a sviluppare i progetti ai quali stava lavorando. Un terzo socio, il finanziatore Ronald Wayne, si farà liquidare subito dopo la prima commessa rinunciando al suo 10%, oggi valutato ben 2,6 miliardi di dollari.

Altre Notizie:

1889 – “In questa immensità non vi è un movimento percepibile; nessun rumore che possa far pensare alla vita della gente là sotto. Si direbbe che, in pieno giorno, un improvviso torpore abbia reso la città inerte e silenziosa”: lo scrive il giornalista di Le Figaro al seguito di Gustave Eiffel (insieme ad altri giornalisti, politici e qualche curioso) riguardo alla prima ascensione sulla Torre Eiffel. Il monumento sarà ufficialmente aperto al pubblico il 15 maggio successivo.

1918 – Durante le fasi finali della Prima guerra mondiale, i reparti aerei britannici dell’Esercito (Royal Flying Corps) e della Marina (Royal Naval Air Service) si fondono in un nuovo corpo autonomo: nasce la Royal Air Force (RAF), prima forza aerea indipendente della storia.

1924 – In seguito al cosiddetto Putsch della Birreria di Monaco, velleitario tentativo di colpo di Stato, Adolf Hitler viene condannato a cinque anni di prigionia: sconterà in tutto appena nove mesi, durante i quali scriverà il primo volume del tristemente famoso “Mein Kampf”.

1933Un mese dopo l’inizio della dittatura hitleriana, il direttore del settimanale bavarese Der Stürmer, Julius Streicher, inizia una violenta campagna antisemita invitando al boicottaggio delle attività commerciali ebraiche: è il primo atto di politica razziale nella Germania nazista. Streicher sarà uno dei dodici nazisti condannati a morte nel Processo di Norimberga.

1945Inizia nel Pacifico la Battaglia di Okinawa: le truppe statunitensi sbarcano sull’isola giapponese in quella che sarà l’ultima campagna di guerra. La violenza delle operazioni e la disperata determinazione dei nipponici porteranno i comandi statunitensi a cercare una soluzione alternativa alla programmata invasione anfibia del Giappone, ovvero l’utilizzo della nuova bomba atomica.

1957 – Sui canali televisivi della BBC, il programma di approfondimento Panorama trasmette un servizio sugli “alberi di spaghetti” nel Canton Ticino, descrivendo la soddisfazione dei contadini svizzeri per l’ottimo raccolto, reso possibile dall’inverno mite. Viste le innumerevoli telefonate ricevute dall’emittente da parte di telespettatori che chiedevano maggiori informazioni sul tema, l’episodio è considerato uno dei più riusciti Pesci d’aprile di sempre.

Accadde Oggi 1º Aprile

2001 – I Paesi Bassi diventano il primo paese al mondo a legalizzare il matrimonio fra persone dello stesso sesso. Esattamente un anno dopo, diventerà anche la prima nazione a varare una legge sull’eutanasia.

Buon Compleanno a:

Milan Kundera, scrittore ceco nato nel 1929

Addio a:

1984 – Marvin Gaye, cantautore statunitense nato nel 1939

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb