Abebe Bikila, il maratoneta scalzo – La strage di Farneta – L’ultima vittima della ghigliottina

di Memento

Abebe Bikila, il maratoneta scalzo – La strage di Farneta – L’ultima vittima della ghigliottina

| giovedì 10 Set 2020 - 00:01
Abebe Bikila, il maratoneta scalzo – La strage di Farneta – L’ultima vittima della ghigliottina

Accadde Oggi 10 Settembre

1960 – L’agente di polizia etiope Abebe Bikila, guardia del corpo personale dell’imperatore Hailé Selassié, vince la maratona olimpica di Roma correndo scalzo e stabilendo il nuovo record del mondo: è la prima medaglia d’oro maschile di un atleta africano ai Giochi Olimpici.

1943 – In Toscana, nei dintorni di Massa, le SS fucilano 10 monaci della Certosa di Farneta (Lucca), rei di aver dato rifugio a più di cento perseguitati politici tra partigiani ed ebrei. Nonostante le torture subite prima della sua uccisione, il Procuratore del monastero Dom Gabriele Costa (insignito post mortem della medaglia d’oro al valor militare) si rifiuta fermamente di collaborare con i nazisti.

1977 – A Marsiglia viene eseguita la pena capitale del criminale tunisino Hamida Djandoubi, reo di aver torturato e ucciso la fidanzata. È l’ultima condanna a morte eseguita con la ghigliottina, il noto strumento di morte nato in Francia circa due secoli prima.

Altre Notizie:

1622 – Il gesuita Carlo Spinola viene arso vivo a Nagasaki insieme a 21 persone fra laici e religiosi; altre 30 vengono decapitate. Le persecuzioni dei missionari in Giappone nella prima metà del XVII secolo sono state portate sul grande schermo da Martin Scorsese, con il film “Silence”.

1898 – Viene uccisa a Ginevra la Principessa Sissi, al secolo Elisabetta di Baviera: l’anarchico italiano Luigi Lucheni colpisce l’imperatrice d’Austria con una stilettata al cuore, mosso da evidenti intenzioni rivoluzionarie e anti aristocratiche. Paradossalmente, Sissi era l’unica regnante europea contraria alle politiche repressive asburgiche e la più vicina alle classi sociali meno abbienti.

1945 – Viene condannato a morte il simbolo del collaborazionismo norvegese, Vidkun Quisling, primo Ministro del governo fantoccio imposto da Hitler. Durante la guerra, il termine “quisling” era divenuto sinonimo di traditore in molti paesi europei, Italia inclusa.

1952 – Con un servizio d’apertura sulla regata storica di Venezia la RAI manda in onda il suo primo Telegiornale, diretto da Vittorio Veltroni (padre del più noto Walter). Il jingle della sigla iniziale con orchestra di ottoni e archi, in uso ancora oggi in forma rielaborata, simboleggia la figura dell’araldo, lettore medievale di proclami pubblici preceduti da squilli di tromba.

Accadde Oggi 10 Settembre

1967 – Con un apposito referendum, Gibilterra sceglie di restare una dipendenza britannica. La decisione sarà confermata con forza (98%) in un secondo referendum nel 2002.

2002 – In seguito ad una consultazione popolare, la Svizzera entra finalmente nelle Nazioni Unite a ben 57 anni dalla nascita dell’organizzazione intergovernativa.

2003 – Mentre sta facendo la spesa in un centro commerciale di Stoccolma, il Ministro degli esteri svedese Anna Lindh viene accoltellata da un cittadino serbo, irritato per l’appoggio dato dal governo scandinavo ai bombardamenti americani nel paese balcanico. La Lindh morirà il giorno dopo.

Buon Compleanno a:

Amy Irving, attrice statunitense nata il 10 settembre 1953

Addio a:

Ugo Foscolo, poeta preromantico italiano nato nel 1778 e scomparso il 10 settembre 1827

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb