Il Patto di Varsavia – La madre più giovane della storia – La nascita di Israele

di Memento

Il Patto di Varsavia – La madre più giovane della storia – La nascita di Israele

| giovedì 14 Mag 2020 - 00:01
Il Patto di Varsavia – La madre più giovane della storia – La nascita di Israele

Accadde Oggi 14 Maggio

1955 – In contrapposizione alla NATO, fondata sei anni prima, le nazioni del blocco sovietico sottoscrivono a Mosca un trattato di cooperazione e mutua assistenza: nasce il “Patto di Varsavia”.

1939 – Con parto cesareo, imposto dall’esilità del bacino, la peruviana Lina Medina Vásquez dà alla luce un maschio, diventando a soli 5 anni, 7 mesi e 21 giorni la madre più giovane della storia. La bambina non rivelerà mai chi fosse il genitore; suo padre verrà in seguito arrestato con l’accusa di violenza sessuale, ma scagionato per insufficienza di prove.

1948 – Alla scadenza del mandato britannico in Palestina, il leader sionista David Ben Gurion proclama unilateralmente l’indipendenza dello Stato di Israele, subito riconosciuto da Unione Sovietica, Stati Uniti e dagli altri Paesi della neonata Assemblea delle Nazioni Unite. I Paesi arabi reagiscono immediatamente: inizia il conflitto arabo-israeliano, a tutt’oggi non ancora cessato.

Altre Notizie:

1706 – 44.000 soldati francesi danno il via all’assedio di Torino, accerchiando la cittadella difesa da circa 10.000 sabaudi guidati dal Principe Eugenio e dal duca Vittorio Amedeo II. I torinesi combatteranno strenuamente fino al 7 settembre, quando costringeranno i nemici alla ritirata.

1796 – Il medico britannico Edward Jenner inocula a un bimbo di otto anni il pus estratto dalle vesciche della sua lattaia, affetta da vaiolo bovino: è la prima vaccinazione della storia. Lo stesso termine “vaccino” deriva dal nome usato da Jenner per identificare il vaiolo, ovvero “Variolae Vaccinae”, malattia infettiva debellata nel 1979 proprio grazie alla campagna di vaccinazione.

Accadde Oggi 14 Maggio

1931 – All’ingresso del Teatro Comunale di Bologna, Arturo Toscanini viene schiaffeggiato e preso a pugni da un gruppo di fascisti: motivo dell’aggressione, l’essersi rifiutato di suonare “Giovinezza” come introduzione al concerto in programma. A causa dell’episodio il maestro lascerà l’Italia, per ritornarvi solo dopo la caduta del Fascismo.

1947 – Insieme all’impresario Paolo Grassi e a sua moglie Nina Vinchi Grassi, il giovane regista Giorgio Strehler inaugura il Piccolo Teatro di Milano: è il primo teatro stabile italiano.

Accadde Oggi 14 Maggio

1970 – Subito dopo essere evaso, Andreas Baader fonda la Rote Armee Fraktion (RAF) insieme a Ulrike Meinhof, Gudrun Ensslin e Horst Mahlern. L’organizzazione terroristica di estrema sinistra, nota anche come Banda Baader-Meinhof, diventerà uno dei gruppi più violenti degli Anni di piombo.

1975 – A Wuppertal, in Germania, nasce la ditta d’importazione GEPA, prima centrale europea di commercio equo-solidale. Obiettivo dell’azienda è di opporsi alla massimizzazione del profitto praticata dalle multinazionali, fenomeno cresciuto negli ultimi decenni a causa della globalizzazione.

1993 – Durante la strategia di Cosa Nostra per realizzare la trattativa Stato-Mafia, una delle Bombe del 92-93 esplode in via Fauro, a Roma, vicino agli studi televisivi del “Maurizio Costanzo Show”. Obiettivo dell’attentato è proprio il noto giornalista, autore di diverse trasmissioni contro la mafia e amico personale di Giovanni Falcone. Costanzo resta fortunatamente illeso perché gli attentatori ritardano la detonazione non avendo riconosciuto l’auto, cambiata casualmente all’ultimo minuto.

Buon Compleanno a:

Cate Blanchett, attrice australiana nata il 14 maggio 1969

Addio a:

Rita Hayworth, al secolo Margarita Carmen Cansino, attrice statunitense nata nel 1918 e scomparsa il 14 maggio 1987

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb