La guerra civile in Libano – Houston, abbiamo un problema – Quattrocchi, “come muore un italiano”

di Memento

La guerra civile in Libano – Houston, abbiamo un problema – Quattrocchi, “come muore un italiano”

| martedì 13 Apr 2021 - 00:01

Accadde Oggi 13 Aprile

1975 – A Beirut, durante la consacrazione di una chiesa, raffiche di mitra palestinesi uccidono 4 civili cristiani; dopo poche ore, 27 palestinesi armati vengono uccisi per rappresaglia da miliziani cristiani. È l’inizio della guerra civile in Libano. Il lungo conflitto vedrà in seguito lo spiegamento di una coalizione multinazionale di peacekeeping cui parteciperà anche l’Italia.

1970 – “Houston, abbiamo avuto un problema”: con queste parole il comandante Jim Lovell, membro dell’Apollo 13 lanciato due giorni prima verso la Luna, riferisce al quartier generale Nasa di un’esplosione avvenuta a bordo. Nonostante la perdita di ossigeno, l’equipaggio riuscirà a rientrare sano e salvo 4 giorni più tardi.

2004 – Impegnati in operazioni di affiancamento all’esercito statunitense nel controllo del territorio iracheno, i mercenari italiani Fabrizio Quattrocchi, Umberto Cupertino, Maurizio Agliana e Salvatore Stefio vengono rapiti dai miliziani delle “Falangi Verdi di Maometto”. Il giorno dopo i rapitori uccidono Quattrocchi, le cui ultime parole prima di morire sono: “Vi faccio vedere come muore un italiano”. Cupertino, Agliana e Stefio saranno liberati da un blitz delle forze speciali americane dopo 58 giorni di prigionia.

Altre Notizie:

1742 – Al Great Music Hall di Dublino viene presentato per la prima volta il “Messiah” di Georg Friedrich Händel, con lo stesso compositore in qualità di organista. L’iniziale entusiastica accoglienza degli irlandesi non troverà riscontro a Londra, dove l’opera verrà addirittura considerata blasfema. Oggi è una delle più note (e più frequentemente eseguite) opere corali di tutta la musica occidentale.

1829 – Con l’approvazione del Roman Catholic Relief Act, il parlamento britannico accorda libertà di religione ai cattolici romani del Regno Unito. L’atto di emancipazione segue di oltre 150 anni il Corporation Act emanato da Carlo II, che imponeva a ogni pubblico ufficiale di qualsiasi livello, parlamentari compresi, l’adesione alla Chiesa Anglicana.

1943 – Radio Berlino annuncia il ritrovamento di un’enorme fossa comune nelle foreste di Katyn, in Russia, riempita con “strati di ufficiali polacchi”. Inizialmente considerata come l’ennesima bufala propagandistica dei nazisti, la notizia troverà conferma anni dopo: si tratta delle circa 25.000 vittime polacche del massacro di Katyn, perpetrato nel 1940 dalla polizia segreta di Stalin.

1964 – Dopo le vittorie con “La strada” e “Le notti di Cabiria”, Federico Fellini si aggiudica il terzo Oscar al miglior film straniero con “8½”, considerato uno dei massimi capolavori del regista e una delle migliori pellicole di tutti i tempi, fonte d’ispirazione per intere generazioni di cineasti.

1976 – Ronald Wayne, co-fondatore dell’azienda insieme a Steve Jobs e Steve Wozniak, vende ai soci la propria quota del 10% di Apple per 800 dollari; il controvalore odierno è di circa 200 miliardi di dollari. “Ero migliore come ingegnere che come uomo d’affari”, dichiarerà Wayne nella sua biografia.

1986Un pontefice entra per la prima volta in un tempio ebraico: è Papa Giovanni Paolo II, che fa visita alla sinagoga di Roma cordialmente ricevuto dal Rabbino Capo Elio Toaff.

Accadde Oggi 13 Aprile

1992Il più forte terremoto mai registrato nell’Europa nord-occidentale (5,3 gradi della scala Richter) colpisce la cittadina di Roermond, nei Paesi Bassi, provocando ingenti danni strutturali sia in zona che nelle aree confinanti di Belgio e Germania. Fortunatamente non si registrano vittime.

Buon Compleanno a:

Agostina Belli, al secolo Agostina Maria Magnoni, attrice milanese nata il 13 aprile 1949

Addio a:

Nicola Trussardi, stilista bergamasco nato nel 1942 e scomparso il 13 aprile 1999

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com