L’eroico sacrificio di Nicola Calipari – La prima Costituzione italiana – La terribile influenza spagnola

di Memento

L’eroico sacrificio di Nicola Calipari – La prima Costituzione italiana – La terribile influenza spagnola

| mercoledì 04 Mar 2020 - 00:01
L’eroico sacrificio di Nicola Calipari – La prima Costituzione italiana – La terribile influenza spagnola

Accadde Oggi 4 Marzo

2005 – Subito dopo la liberazione di Giuliana Sgrena, rapita un mese prima da un commando della Jihād islamica, il mezzo su cui viaggiano la giornalista, l’autista Andrea Carpano e l’agente del Sismi Nicola Calipari viene colpito a Baghdad dal “fuoco amico” statunitense nei pressi di un posto di blocco. Lo 007 italiano muore sul colpo nel tentativo di fare scudo alla Sgrena col proprio corpo.

1848Carlo Alberto di Savoia promulga lo Statuto Albertino. La “legge fondamentale perpetua ed irrevocabile della Monarchia sabauda”, adottata in seguito dal Regno d’Italia, resterà valida per 100 anni esatti, fino all’entrata in vigore della Costituzione Italiana del 1948.

Accadde Oggi 4 Marzo

1918 – A Fort Riley, in Kansas, si ammala il cuoco militare Albert Gitchell: è la prima vittima registrata dell’influenza spagnola. In soli 7 giorni il virus raggiunge New York. La pandemia, prima a coinvolgere il famigerato virus dell’influenza H1N1, ucciderà tra i 50 e i 100 milioni di persone nel mondo. Il nome deriva dal fatto che la sua esistenza viene dapprima riportata soltanto dai giornali spagnoli, non soggetti a censura visto che la Spagna non partecipa alla guerra mondiale.

Altre Notizie:

1789 – In concomitanza con l’entrata in vigore della Costituzione americana, si riunisce a New York il primo Congresso degli Stati Uniti.

1865 – Quattro anni dopo averla issata per la prima volta a Montgomery, gli Stati Confederati d’America adottano la Bandiera Confederata. Nota anche come “bandiera ribelle”, lo stendardo è stato spesso oggetto di controversie per la sua valenza intrinsecamente razzista e divisiva.

Accadde Oggi 4 Marzo

1877 – Al Teatro Bol’šoj di Mosca debutta Il lago dei cigni” di Pëtr Il’ič Čajkovskij, uno dei balletti più famosi e acclamati di sempre.

1947 – Vengono fucilati a Torino i responsabili della strage di Villarbasse, in cui dieci persone erano state massacrate in un casale delle campagne piemontesi durante una rapina: sono le ultime condanne a morte eseguite in Italia, vista l’imminente promulgazione della nuova Costituzione. I tre rapinatori condannati sono i siciliani Francesco La Barbera, Giovanni Puleo e Giovanni D’Ignoti.

1966 – In un’intervista pubblicata dal quotidiano londinese Evening Standard, John Lennon afferma che il cristianesimo scomparirà: Si consumerà e poi svanirà […] non so cosa scomparirà prima: il rock’n’roll o il cristianesimo”. La dichiarazione scatena ondate di sdegno, soprattutto negli Stati Uniti, che culmineranno in immensi falò degli album dei Beatles organizzati da fanatici religiosi.

1968 – Dopo aver vinto e subito riperso il titolo, al Madison Square Garden di New York Nino Benvenuti si aggiudica la “bella” contro lo statunitense Emile Griffith, riconquistando la corona mondiale dei pesi medi. Nonostante un atterramento subito nell’ultimo round, il pugile friulano riesce a riprendere in mano l’incontro con uno spettacolare finale, vincendo meritatamente ai punti.

1999Il responsabile della strage del Cermis Richard Ashby viene assolto da un tribunale militare statunitense. L’assoluzione del capitano dei marines che aveva reciso il cavo di una funivia con un volo a bassa quota, causando la morte di 20 sciatori, provoca indignazione in Italia e in tutta Europa.

Buon Compleanno a:

Patsy Kensit, cantante e attrice inglese nata nel 1968

Addio a:

1994 – Gianni Agus, attore cagliaritano nato nel 1917

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb