L’attentato in via dei Georgofili

27 maggio 1993 – A Firenze, un’autobomba imbottita di tritolo esplode in via dei Georgofili, nei pressi della Galleria degli Uffizi. Nell’ennesimo attentato di Cosa Nostra contro lo Stato italiano con le cosiddette “Bombe del 92-93” muoiono cinque persone; vari ambienti del museo e del celebre Corridoio Vasariano vengono gravemente danneggiati.

L’arresto di Nitto Santapaola

18 maggio 1993 – Nelle campagne di Mazzarrone (CT) viene arrestato il boss mafioso Nitto Santapaola, latitante da undici anni. Arrivato al comando della Cosa Nostra catanese alleandosi con Totò Riina ed eliminando il suo stesso capo Giuseppe Calderone (legato alla “mafia perdente” di Stefano Bontate), Santapaola sarà condannato a vari ergastoli come mandante della […]

L’arresto di Luciano Liggio

16 maggio 1974 – Con una maxi operazione della Guardia di Finanza viene arrestato a Milano Luciano Liggio (all’anagrafe Leggio), noto come “la primula rossa di Corleone” per la sua lunga latitanza. In seguito all’arresto, il clan dei Corleonesi passa nelle mani dei luogotenenti di Liggio, Salvatore Riina e Bernardo Provenzano. Condannato all’ergastolo dal giudice […]

La mafia contro Maurizio Costanzo

14 maggio 1993 – Durante la strategia di Cosa Nostra per realizzare la trattativa Stato-Mafia, una delle Bombe del 92-93 esplode in via Fauro, a Roma, vicino agli studi televisivi del “Maurizio Costanzo Show”. Obiettivo dell’attentato è proprio il noto giornalista, autore di diverse trasmissioni contro la mafia e amico personale di Giovanni Falcone. Costanzo […]

L’assassinio di Emanuele Basile

3 maggio 1980 – Mentre assiste ai fuochi d’artificio per la festa del Santissimo Crocifisso a Monreale, il Capitano dei Carabinieri Emanuele Basile viene assassinato a sangue freddo da un killer di Cosa Nostra sotto gli occhi della moglie e della figlia di 4 anni. Basile stava indagando sull’uccisione del capo della Squadra Mobile di […]

La fine di Don Tano

29 aprile 2004 – Nel carcere statunitense di Ayer muore Tano Badalamenti, mandante dell’omicidio di Peppino Impastato. Condannato all’ergastolo per l’indagine denominata Pizza Connection, il capofamiglia di Cinisi era stato una delle figure più in vista di Cosa Nostra prima della Seconda guerra di mafia, grazie soprattutto al suo sodalizio con Stefano Bontate.

La Seconda guerra di mafia

23 aprile 1981 – Su ordine di Totò Riina viene assassinato a Palermo Stefano Bontate, “Capo dei capi” di Cosa Nostra. L’omicidio segna l’inizio della Seconda guerra di mafia, che in un anno e mezzo porterà alla definitiva affermazione dei Corleonesi.

Emanuele Piazza, la solitudine di un poliziotto

16 marzo 1990 – A Palermo, l’agente del SISDE Emanuele Piazza viene ucciso da Cosa Nostra. La verità sulla sua scomparsa sarà svelata solo diversi anni dopo grazie alle dichiarazioni di alcuni collaboratori di giustizia; inizialmente vari depistaggi, soprattutto ad opera dei Servizi, avevano convogliato le indagini sulla pista di una presunta fuga d’amore. Le […]

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com