Il disastro di Fukushima – Termina la dittatura cilena – La prima donna Procuratrice degli Stati Uniti

di Memento

Il disastro di Fukushima – Termina la dittatura cilena – La prima donna Procuratrice degli Stati Uniti

| mercoledì 11 Mar 2020 - 00:01
Il disastro di Fukushima – Termina la dittatura cilena – La prima donna Procuratrice degli Stati Uniti

Accadde Oggi 11 Marzo

2011Uno dei più terribili terremoti di sempre (magnitudo 9 gradi della scala Richter) si abbatte sul nord-est del Giappone, sviluppando uno tsunami con onde di 10 metri che devastano la costa per diversi chilometri. L’effetto più grave del sisma riguarda le 11 centrali nucleari della zona, soprattutto quelle di Fukushima: il surriscaldamento degli impianti provoca la prima emergenza nucleare nella storia del Giappone. Complessivamente, perdono la vita circa 16.000 persone.

1990 – Dopo 17 anni di dittatura, seguiti al colpo di Stato del ’73, Augusto Pinochet lascia la presidenza del Cile. Il generale manterrà comunque la carica di comandante dell’esercito grazie a delle norme transitorie, per poi diventare senatore a vita garantendosi così l’immunità parlamentare.

Accadde Oggi 11 Marzo

1993 – Con la ratifica da parte del Senato americano, Janet Reno diventa la prima donna Procuratrice Generale degli Stati Uniti.

Altre Notizie:

1861 – Al Teatro La Fenice di Venezia debutta il “Rigoletto” di Giuseppe Verdi, prima opera della cosiddetta “trilogia popolare” insieme a “Il trovatore” e “La traviata”.

1888 – Negli Stati Uniti inizia la “Grande Bufera del 1888” (The Great Blizzard of 1888): una spaventosa tempesta di neve colpisce la costa atlantica bloccando qualsiasi attività, compresi trasporti e comunicazioni, e costringendo le persone a restare chiuse in casa per un’intera settimana. La bufera causa la morte di circa 400 persone.

1948 – Condotto in ospedale dal padre in stato confusionale, muore a Corleone il giovane pastore Giuseppe Letizia. Il medico responsabile è il noto capomafia Michele Navarra il quale, avendo compreso che il dodicenne aveva casualmente assistito all’omicidio del sindacalista Placido Rizzotto, uccide il ragazzo con un’iniezione d’aria. Il falso referto dove si parla di una malattia pregressa viene firmato da un dottore compiacente, che subito dopo emigra in Australia.

Accadde Oggi 11 Marzo

1975 – Circa un anno dopo la Rivoluzione dei Garofani, reparti militari tentano un colpo di Stato reazionario in Portogallo. Il golpe viene prontamente sventato dalle forze rivoluzionarie, accelerando il processo democratico portoghese con l’approvazione in breve tempo della nuova Costituzione.

1985 – Ad appena tre ore dalla morte di Konstantin Cernenko, Michail Gorbachev viene eletto Segretario Generale del Partito Comunista sovietico, la carica più alta nelle gerarchie del partito e del Paese. Gorbačëv avvierà il processo di cambiamento definito “Perestrojka”, una radicale trasformazione della società e del paese che genererà un profondo mutamento nello scenario internazionale, mettendo fine alla Guerra Fredda.

2004 – In Spagna, a tre giorni dalle elezioni politiche, una serie di attentati sconvolge Madrid: 10 cariche d’esplosivo su 4 differenti treni provocano 192 vittime e oltre 1.400 feriti. Emergerà in seguito la matrice islamica degli attentati, organizzati da al-Qāʿida per ritorsione contro la partecipazione spagnola alla guerra in Iraq.

2006Muore nel carcere dell’Aia Slobodan Milosevic, ex presidente serbo in attesa di giudizio per crimini contro l’umanità perpetrati durante le guerre jugoslave. Poco tempo prima, Milosevic aveva espresso il timore che lo stessero avvelenando. Anche Milan Babic, ex leader dei serbi in Krajina, era morto nella stessa prigione pochi mesi prima, ufficialmente per suicidio.

Buon Compleanno a:

Cochi Ponzoni, al secolo Aurelio Ponzoni, cabarettista milanese nato nel 1941

Addio a:

1907 – Franz Sacher, pasticciere viennese ideatore della Sacher Torte, nato nel 1816

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb