La foto di Joe Rosenthal a Iwo Jima – L’ultima servitù della gleba – Il primo pentito delle Brigate Rosse

di Memento

La foto di Joe Rosenthal a Iwo Jima – L’ultima servitù della gleba – Il primo pentito delle Brigate Rosse

| mercoledì 19 Feb 2020 - 00:01
La foto di Joe Rosenthal a Iwo Jima – L’ultima servitù della gleba – Il primo pentito delle Brigate Rosse

Accadde Oggi 19 Febbraio

1945 – Per scardinare lo scudo difensivo nipponico, 30.000 marines sbarcano sull’isola giapponese di Iwo Jima. La battaglia è anche nota per la celebre fotografia raffigurante sei marines nell’atto di piantare una bandiera, scattata da Joe Rosenthal e considerata l’icona della guerra nel Pacifico fra Stati Uniti e Giappone.

1861 – Con enorme ritardo rispetto alle altre potenze europee, lo zar di Russia Alessandro II abolisce la servitù della gleba. Le catastrofiche conseguenze della riforma, non accompagnata da forme alternative di tutela giuridica ed economica, costituiranno il motivo principale per cui i contadini appoggeranno la Rivoluzione: ben 48 milioni di braccianti si arruoleranno nell’Armata Rossa.

1980 – I Carabinieri arrestano Patrizio Peci, riconoscendolo casualmente per strada a Torino. Il noto terrorista diventerà il primo pentito delle Brigate Rosse, fornendo al generale Carlo Alberto dalla Chiesa informazioni fondamentali per smantellare l’organizzazione eversiva. Per ritorsione, suo fratello Roberto verrà ucciso l’anno successivo dalle BR.

Altre Notizie:

1674 – Con il Trattato di Westminster, l’Inghilterra ottiene definitivamente le colonie olandesi oltreoceano di Nuova Amsterdam e Nuovi Paesi Bassi, in seguito ribattezzati New York e New Jersey.

1807 – In Alabama, l’ex vice-presidente Aaron Burr viene arrestato con l’accusa di alto tradimento per la sua presunta intenzione di attaccare il Messico, in violazione degli accordi tra i due Stati. La “Cospirazione di Burr” resta uno degli episodi più controversi nella storia statunitense; secondo diversi storici, si trattò di un complotto contro lo stesso Burr per le sue posizioni antischiaviste.

1878Dopo le prime dimostrazioni dell’invenzione, Thomas Alva Edison ottiene il brevetto per il fonografo. Pur essendo il primo apparecchio in grado sia di registrare che di riprodurre suoni, Edison non ne intuisce l’applicazione per la musica, vedendolo soprattutto come un mezzo per la dettatura di lettere e la creazione di libri per non vedenti. Meno di dieci anni dopo, sarà il tedesco Emile Berliner a comprenderne le enormi possibilità e a brevettare il grammofono.

Accadde Oggi 19 Febbraio

1949 – A Roma, l’editore Gianni Mazzocchi fonda Il Mondo, settimanale politico e culturale diretto dal noto giornalista Mario Pannunzio. La storica rivista è stata definitivamente chiusa nel 2014.

1980 – A bordo di una Renault viene ritrovato il corpo senza vita di Bon Scott, frontman della rock-band AC/DC. Il cantante, in coma etilico, è morto soffocando nel proprio vomito.

2008 – In precarie condizioni di salute, l’81enne Fidel Castro annuncia il suo ritiro dalla politica dopo ben 49 anni alla guida di Cuba. Il nuovo Presidente, suo fratello Raùl, rimarrà in carica fino al 2018.

2014 – A 5 anni dalla nascita, Whatsapp viene acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari: lo annuncia Mark Zuckerberg assicurando di mantenerla gratuita e senza pubblicità.

Buon Compleanno a:

Giuseppe Giacobazzi, al secolo Andrea Sasdelli, cabarettista romagnolo nato nel 1963

Addio a:

2019 – Gabriele La Porta, giornalista e conduttore televisivo romano nato nel 1945

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb