L’arresto di Don Luchino

di Jack Sentenza

L’arresto di Don Luchino

| lunedì 24 Giu 2019 - 00:01

24 giugno 1995 – In Corso Tukory, a Palermo, la DIA arresta Leoluca Bagarella, detto “Don Luchino”, uno dei più spietati assassini corleonesi.

Affiliato fin da giovanissimo al clan di Luciano Liggio, di cui già faceva parte suo fratello Calogero (rimasto ucciso nella “Strage di Viale Lazio”), dopo l’arresto di Liggio Bagarella diventa il più fedele esecutore di Totò Riina, del quale è anche cognato dal ‘74.

Feroce e spietato assassino, è ritenuto responsabile di centinaia di omicidi, soprattutto all’epoca della Seconda guerra di mafia (tra gli altri, l’esecuzione di un giovane nipote di Tommaso Buscetta). Nel ‘79 uccide a sangue freddo in un bar Boris Giuliano: il commissario aveva da poco scoperto il suo covo, dove oltre ad armi ed eroina aveva rinvenuto delle foto che ritraevano Bagarella insieme a Totò Riina ed altri corleonesi. Arrestato due mesi dopo per l’assassinio di Giuliano, viene rilasciato per decorrenza dei termini.

Ricatturato nell’86, viene condannato nel Maxiprocesso a 6 anni, ma rilasciato già nel ’90, si dà alla latitanza. È lui a piazzare l’esplosivo sotto l’autostrada a Capaci. A seguito dell’arresto di Riina, Bagarella diviene il principale artefice della strategia stragista del ‘93 (spalleggiato da Giovanni Brusca, Giuseppe Graviano e Matteo Messina Denaro), mettendo in minoranza l’ala “moderata” di Bernardo Provenzano.

La sua ferocia non si è fermata neanche con la condanna al 41 bis, essendosi reso protagonista di vari episodi di violenza anche in carcere.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com