L’arresto di Totò Riina

di Jack Sentenza

L’arresto di Totò Riina

| venerdì 15 Gen 2021 - 00:01
L’arresto di Totò Riina

15 gennaio 1993 – La Squadra Speciale dei ROS guidata dal “Capitano Ultimo” cattura a Palermo Totò Riina, capo assoluto di Cosa Nostra.

Arrivato alla guida dell’organizzazione con la Seconda guerra di mafia, da lui scatenata contro il vecchio potere rappresentato dai vari Bontate, Inzerillo e Badalamenti, il boss corleonese è stato il principale responsabile delle più efferate stragi mafiose degli anni 70, 80 e 90.

Tra le sue innumerevoli vittime, vanno sicuramente ricordati i servitori dello Stato: Cesare Terranova, Boris Giuliano, Emanuele Basile, Carlo Alberto dalla Chiesa, Rocco Chinnici, Beppe Montana, Ninni Cassarà, Antonino Scopelliti, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Dopo aver vissuto complessivamente 24 anni da latitante e altri 24 nel duro regime carcerario del 41-bis, il “Capo dei Capi” è morto nel 2017 al reparto detenuti dell’ospedale di Parma.

Visto Sul Web - Voci e immagini della tragica Commedia Umana
Almanacco per voci e immagini: informazione, curiosità e divertimento

Visto Sul Web è privo di periodicità fissa, è edito in proprio, non richiede contributi pubblici.
Pertanto è solo una espressione del libero pensiero, ai sensi dell’art. 21 della Costituzione Italiana, non è soggetto alle norme sulla stampa previste dalla legge n. 47/1948.
Le foto pubblicate sono state selezionate tra quelle non coperte da copyright.
Qualora, tra le foto utilizzate dovesse essercene qualcuna tutelata da diritti d'autore contattateci via mail e provvederemo immediatamente ad eliminarla.
Visto sul web fondato il 1 Aprile 2017
vistosulweb@gmail.com - m.me/vistosulweb
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com